REGOLAMENTO GENITORI

  • Rispettate e condividete le decisioni della società che si riferiscono ad un progetto più ampio di quello della formazione nella quale gioca il vostro ragazzo.
  • Comprendete e fate comprendere il valore e l’importanza del lavoro degli allenatori, rispettandone ruolo e competenze, avendo fiducia nelle loro scelte.
  • Non confondete il ragazzo con posizioni in conflitto con l’allenatore e/o la società. Evitate suggerimenti tecnico – tattici durante, prima o dopo le gare.
  • Preoccupatevi degli aspetti formativi ed educativi dei vostri ragazzi, mai di quelli tecnico–tattici. Responsabilizzate i ragazzi sulla cura del materiale facendo preparare e portare le borse direttamente a loro.
  • Infondete nei vostri ragazzi il valore dell’impegno sia in allenamento che in partita: responsabilità e sacrificio equivalgono già ad una vittoria. Sostenete sempre il valore del gruppo superando possibili visioni individualiste.
  • Assicuratevi che i ragazzi siano sempre puntuali ed avvisate tempestivamente in occasione di eventuali ritardi o assenze il dirigente accompagnatore o il Mister quando non può farlo il vostro ragazzo.
  • Abbiate stima e fate riconoscere l’importanza del rispetto dell’arbitro, anche e soprattutto quando sbaglia. Educate i vostri ragazzi a rispettare sempre le regole del gioco ed il fair play.
  • Condannate sempre un cattivo comportamento e un brutto linguaggio fuori e dentro il campo.
  • Applaudite sempre il bel gioco di tutti, portatelo come esempio, senza esaltare il proprio figlio e/o denigrare avversari o compagni.
  • Non urlate verso i giocatori, ma incoraggiateli e sosteneteli, soprattutto in caso di errori.
  • Incoraggiate i giocatori a partecipare con entusiasmo e non forzate un ragazzo che non vuole giocare.
  • Riconoscete che i ragazzi giocano per il loro divertimento, non per il vostro. Le aspirazioni sono le loro, non le vostre.
  • Siate coinvolti in tutte le attività della società, mettete in comune le vostre esperienze e seguite le gare di tutte le squadre quando potete.
  • Stimolate nei vostri ragazzi stili di vita positivi per la salute che aiutano l’attività sportiva, curando riposo, alimentazione, educazione, presenza, ecc.
  • Rappresentate a chi è preposto dalla società eventuali preoccupazioni, senza alimentare critiche distruttive all’esterno e/o utilizzando mezzi di comunicazione vari (forum, giornali, social, ecc.).
  • Ricordatevi che il calcio è un gioco e come tale va vissuto da noi tutti.