Un buon primo tempo non basta: il Montorfano Rovato passa a Desenzano

PROMOZIONE – PRIMA SQUADRA

F.C. Sporting Desenzano 0-1 Montorfano Rovato

Sporting Desenzano: Merigo, Alberti (dal 52′ Bonatti), Guatta, Patuzzo, Zanotti, Lazzaroni, Venturi M. (dal 62′ Asbiae), Pasotti (dal 46′ Botturi), Venturi G. (dal 62′ Festoni), Nizzola, Porro.
Allenatore: Novazzi.
A disposizione: Ghisleri, Gussago, Danesi, Cucchi, Verzeletti.

La prima caduta casalinga stagionale per lo Sporting Desenzano arriva al termine di una prestazione poco concreta da parte della squadra di casa.

Nel primo tempo si vedono solo i locali. Il Montorfano Rovato si chiude e cerca di arginare le discese degli attaccanti desenzanesi.
Al 5′ la prima chance: Gabriele Venturi pressa il portiere avversario che regala palla all’attacante, ma quest’ultimo sbaglia il pallonetto e manda la sfera sull’esterno della rete. Passano altri 5 minuti e Porro conquista un corner; magra consolazione al termine di una discesa straripante sulla fascia sinistra.
Il Montorfano ci prova su punizione al 18′: palla fuori di poco.
Lo Sporting si fa vedere ancora con Porro che, sempre dalla fascia sinistra, si accentra e calcia forte sul primo palo costringendo il portiere a respingere con le gambe.
Poco dopo la mezz’ora Patuzzo serve Porro in profondità con il Montorfano sbilanciato, il numero 11 pesca Venturi in mezzo all’area, ma il tiro di prima vola alto.

La partita riprende con il vantaggio ospite: una sfortunata deviazione di Marco Venturi su un cross dalla fascia sinistra finisce per bucare la propria porta.
La reazione della squadra di casa non si fa attendere e all’11’ arriva l’azione più pericolosa della ripresa. Dopo il tentativo di rovesciata di Porro, Botturi calcia al volo dal limite dell’area mandando la palla a sbattere contro la traversa e poi sulla linea di porta.
Dopo aver sfiorato il pareggio, lo Sporting non trova più i varchi giusti e bisogna aspettare l’80’ per assistere a una nuova occasione biancoazzurra. Zanotti lancia Festoni, che in area non controlla bene e la sfera finisce per sfilare beffarda sul fondo.
L’ultimo tentativo è ancora opera di Festoni, ma il suo mancino rasoterra finisce a lato.
A nulla servono i 5 minuti di recupero che regalano soltanto traversoni allontanati dalla difesa ospite.

Domenica prossima gli uomini di mister Novazzi sono attesi da una partita importante, lo Sporting sarà infatti ospite della Voluntas Montichiari.

FORZA DESENZANO!!!