A Ome si spengono i sogni promozione: Diene illude, ma alla fine è 2 a 2.

PLAYOFF – PRIMA SQUADRA

Uso Ome 2-2 F.C. Sporting Desenzano

3′ Diene
83′ Asbiae

Sporting Desenzano: Luzardi, Bonatti, Guatta, Patuzzo (dall’81’ Eduam), Filippini, Arici, Nizzola, Olivetti (dal 68′ Asbiae), Porro (dal 56′ Da Silva (dall’84’ Alberti), Chitò, Diene. Allenatore: Novazzi.
A disposizione: Perdoncin, Tosoni, Gussago, Cucchi.

Dalla trasferta di Ome arriva un pareggio che non basta alla squadra di Novazzi per proseguire nella corsa alla promozione.

Lo Sporting Desenzano parte con il piede giusto, per la precisione il destro di Diene, e al 3′ minuto è già avanti. Il bomber desenzanese non sbaglia davanti al portiere, dopo aver seminato i difensori sul lancio di Olivetti.
Forte del vantaggio, lo Sporting prende in mano il gioco e domina tutta la prima mezz’ora. Chitò vede respingersi una conclusione potente e ravvicinata al minuto numero 5 e al 17′ ancora i gardesani vanno vicini al raddoppio, ma le speranze si infrangono sulla traversa da 30 metri colpita da un ispirato Diene.
Al 20′ i padroni di casa si fanno vivi per la prima volta in area ospite: succede di tutto in mischia e la palla esce di poco a lato. Un minuto più tardi tocca a Luzardi recuperare l’errore della difesa. Il portiere salva tutto con un prodigioso doppio intervento in uscita.
Al 34′ ecco l’inaspettata doccia fredda: il pareggio dell’Ome arriva direttamente da corner grazie a una traiettoria che inganna tutti e si insacca sul secondo palo.

Il secondo tempo si apre con il Desenzano in avanti per cercare il gol del vantaggio. Chitò ci prova su punizione (51′), ma la sfera trova la traversa lungo il proprio cammino.
Al minuto 53 un errore difensivo costa caro alla difesa desenzanese e i locali mettono a segno il 2 a 1. Passa un quarto d’ora ed è ancora l’Ome a sfiorare il gol: il calcio di punizione si spegne sul montante alto.
La partita si riaccende quando mancano 5 giri di lancette al 90′. Asbiae, entrato nella ripresa, trova il pareggio con un bel mancino in girata.
Lo Sporting Desenzano ci crede negli ultimi istanti di incontro, ma non nascono più occasioni nitide per mettere la palla in rete e la sfida finisce con il pareggio, che premia l’Ome.

Si chiude così la prima stagione dello Sporting Desenzano che, nonostante la sconfitta nel primo turno di playoff, rimane positiva per quanto fatto durante tutto il campionato.

COMPLIMENTI A TUTTI!!!